ERIC WHITE

 

ERIC WHITE è nato nel 1968 ad Ann Arbor nel Michigan, vive e lavora oggi a Brooklyn.

Il pittore, che negli ultimi anni ha ottenuto un conclamato successo a livello internazionale, ha esposto in rinomate gallerie e musei in tutto il mondo tra cui anche Jeffrey Deitch Project e Gladstone Gallery a New York.
I quadri di Eric White hanno riferimenti ripresi tanto dal cinema del ventesimo secolo, quanto dalla musica e dalla cultura pop. Il suo approccio allo stile figurativo è duplice: caratterizzato da bellezza ma anche da elementi disturbanti. Le sue tele vengono costruite a partire da elementi ripresi dalla coscienza collettiva, che scaturisce attraverso un sovraccarico di disordine visivo. Sia se espresso in modo palese, sia se lasciato nascosto e solo intuibile, le sue opere tentano di dare sfogo a quelle realtà e dimensioni che esistono dietro la cortina delle nostre percezioni.

Nel 2010 gli è stata assegnata una borsa di studio per la pittura dalla New York Foundation for the Arts.
La sua iconografia è apprezzata e seguita da una folta schiera di collezionisti, tra i quali alcune star del cinema oltre che numerosi esponenti dal mondo musicale.
I suoi lavori sono entrati a fare parte di esibizioni in diversi musei come Laguna Art Museum in California (US); Long Beach Museum of Art di Los Angeles (US); Museo de la Ciudad de México (MX); De Bond Museum (BE); MACRO Museum di Roma (IT) e The American Visionary Art Museum di Baltimore (US).

Cerca